Le classi terze della scuola primaria Don Milani di Ospedaletto quest’anno hanno cercato di conoscere meglio il proprio territorio, in particolare hanno passeggiato per le vie del paese di Ospedaletto alla scoperta di flora e fauna e di forme e paesaggi che tutti i giorni ci circondano senza essere “visti” con occhi da esploratore. Hanno partecipato infatti al Progetto Riccione-
Scuola Beni Naturali, Ambientali, Culturali- personalizzandolo e integrandolo con il Progetto di classe sull’inclusione ed è nato :

IL PAESAGGIO DELLE DIFFERENZE
Da quelle ambientali a quelle relazionali

con lo scopo di studiare la biodiversità degli ecosistemi della natura vicina a loro, importante per la salute e la sopravvivenza degli esseri viventi, e la biodiversità umana che porta ogni giorno a scoprire il valore delle differenze tra le persone come arricchimento personale e sociale.
Si è riusciti pian piano a costruire una rete di conoscenze che hanno toccato varie discipline, stimolando bambini e bambine all’apprendimento e rendendoli più consapevoli di essere parte di un sistema naturale e sociale la cui salvaguardia dipende dalle azioni di ognuno.
Alla fine del Progetto, motivati dalla mostra presso il centro famiglie del comune di Riccione, e con la collaborazione della tirocinante dell’Università di Urbino, hanno realizzato tre libroni illustrati: uno di disegni dal vivo del panorama della collina di Coriano vista da Montetauro, gli altri due di fiabe i cui personaggi sono elementi di flora e fauna incontrati durante le passeggiate al Torrente Marano e basate sui principi dell’Educazione ambientale e la salvaguardia della natura.

Il paesaggio delle differenze

Potrebbe anche interessarti